La Fondazione Italia Cina presenta il Rapporto Annuale CeSIF, "Cina 2019. Scenari e Prospettive per le Imprese"


La Fondazione Italia Cina, in collaborazione con l’Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano, presenta il X Rapporto Annuale CeSIF, "Cina 2019. Scenari e Prospettive per le Imprese" il prossimo 18 luglio alle ore 16 presso l'Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, in via Pattari 6, a Milano.

Il Rapporto Annuale elaborato dal Centro Studi per l’Impresa della Fondazione Italia Cina (CeSIF), giunto quest’anno alla sua decima edizione, è il più completo e citato outlook sulla Cina attualmente presente in Italia, finalizzato a mostrare le prospettive per le imprese italiane in Cina. Questa guida tramite analisi di rischio Paese presenta gli scenari politici, economici e di accesso al business in Cina, con un approfondimento dei settori di maggior interesse per le imprese italiane, e delle opportunità di investimento per imprese cinesi in Italia.

PROGRAMMA

Saluti istituzionali
Marcella Caradonna, Presidente, Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili
Marco Bettin, Direttore Operativo, Fondazione Italia Cina
Presentazione del Rapporto Annuale
Filippo Fasulo, Direttore CeSIF - Centro Studi per l’Impresa Fondazione Italia Cina
Focus settoriali
Roberto Diletto, Manager, Diacron Business Consulting (Shanghai)
Andrea Benigni, Amministratore Delegato, Eca Italia
Federico Ruffino, Marketing & Communication Manager Triboo East Media
Savino Tatò, Partner, Ernst & Young
Testimonianze aziendali
Roberto Ferraro, Executive Chairman Giacomini Asia – Pacific
Massimo Bagnasco, partner e Managing Director Progetto CMR Cina

Modera: Arianna Gasbarra, Vice Presidente Commissione Internazionalizzazione delle Imprese e Rapporti con Organismi Internazionali.
Seguirà networking cocktail

La registrazione avrà inizio alle ore 15,30.

La partecipazione è libera fino a esaurimento posti.

Per informazioni: tel. 02 72 000 000; e-mail eventi@italychina.org

0/Post a Comment/Comments

Nuova Vecchia