SVIMEZ - Associazione per lo sviluppo dell'industria nel Mezzogiorno


La SVIMEZ - Associazione per lo sviluppo dell'industria nel Mezzogiorno - è un ente privato senza scopi di lucro il cui oggetto sociale è lo studio delle condizioni economiche del Mezzogiorno al fine - come recita il suo statuto - di proporre concreti programmi di azione e di opere intesi a sviluppare nelle regioni meridionali quelle attività industriali che meglio rispondano alle esigenze accertate.

Il problema della industrializzazione del Mezzogiorno è dunque posto dalla SVIMEZ al centro della politica economica nazionale, nella convinzione che da esso non possa prescindersi se si vuole ridurre progressivamente, e alla fine eliminare, il divario con il resto del Paese. Tale impostazione è presente sin dall'inizio - la SVIMEZ fu istituita il 2 dicembre del 1946 - dell'attività dell’Associazione; e a sostegno di una politica di industrializzazione furono chiamate a collaborare forze imprenditoriali, scientifiche e finanziarie dell'intero Paese in un ente che fosse espressione associativa di idee e di iniziative presenti nella società nazionale e che si assumesse il compito di condurre ricerche e di elaborare proposte in collaborazione con le autorità di Governo ma in condizioni di piena autonomia.

Erano queste le idee che, ancor prima della fine del conflitto, furono oggetto di riflessione principalmente tra gli uomini dell'IRI - Beneduce, Menichella, Giordani, Cenzato, Saraceno - e che ad essi derivarono da una concreta esperienza che appunto l’IRI aveva compiuto, a partire dal 1936, a sostegno di aziende operanti nei settori meccanico, siderurgico e cantieristico ubicate nell'area napoletana; un'esperienza che introdusse di fatto il principio dell'esercizio diretto di industria da parte dello Stato in funzione di sviluppo e non solo di risanamento.



Sito Web: www.svimez.info

E-mail: info@svimez.info

Tel. 06.478501

Fax 06.47850850

Sede:

via di Porta Pinciana 6, 00187 Roma

0/Post a Comment/Comments

Nuova Vecchia