e-Campus e Confassociazioni insieme per il Corso di preparazione ai concorsi della Camera dei Deputati


Per lavorare in Parlamento è necessario superare un concorso pubblico, il relativo bando contiene i requisiti ( età, titolo di studio, altro) per la partecipazione alla selezione e le modalità e tempi delle specifiche prove selettive.

 Ad esempio nel bando pubblicato il 30 luglio scorso, si fa riferimento alla laurea magistrale, al limite di 45 anni per i non dipendenti della Camera, e si elencano le prove di selezione: da quella preselettiva, con 100 quiz a risposta multipla (sulle materie oggetto delle successive prove scritte ed orali), alle sei prove scritte (diritto costituzionale; storia d'Italia dal 1848 ad oggi; diritto e procedura parlamentare; diritto amministrativo o politica economica; diritto civile o diritto dell'Unione Europea) sintesi di un testo in lingua inglese; ed alla prova orale sulle materie prima indicate ed inoltre su Contabilità di Stato e degli Enti pubblici e su Organizzazione aziendale. Consapevoli delle difficoltà legate ad una selezione articolata, che mira a fare una rilevante scrematura del numero dei partecipanti, risulta fondamentale il metodo per non farsi trovare impreparati.

L'Università e-Campus, per aiutarti ad impostare la tua preparazione, ti propone una giornata di orientamento e valutazione, una sorta di check up formativo, nel corso della quale, in primo luogo, ti verrà somministrato un quiz scritto, simulando le principali caratteristiche della prova preselettiva (in gruppo, tempi ristretti, domande e risposte video proiettate) del concorso sulla base di precedenti analoghi concorsi.

 Successivamente, attraverso un colloquio individuale, verranno commentati, con alcuni docenti ed esperti della Scuola, i risultati del tuo test al fine di verificare punti di forza ed eventuali esigenze formative e metodologiche, che potranno essere soddisfatte con l'adesione al nostro Corso di preparazione generale per i concorsi al Parlamento, frequentando i vari moduli per 100 ore complessive. I moduli del Corso, che affronteranno le principali materie oggetto delle prove concorsuali, saranno illustrati nella stessa giornata dai docenti incaricati dalla Scuola, in relazione alle loro specifiche competenze ed esperienze professionali nel settore.

 Il Corso metterà a disposizione tutti gli strumenti indispensabili ad acquisire una adeguata conoscenza delle metodologie, degli strumenti, delle tecniche e delle dinamiche dell’attività parlamentare.

 Il corso si propone, attraverso la sua struttura, di garantire approfondimenti specialistici, volti a trasferire specifiche capacità e competenze tecniche. Il corso, con modalità intensiva, si svolge in otto settimane per un totale di 100 ore suddivise per l’approfondimento delle materie del concorso (ad eccezione delle prove in lingua inglese) e si caratterizza non solo per l’impostazione sistemica delle problematiche inerenti alle discipline trattate, ma soprattutto per l’illustrazione delle dinamiche istituzionali e dei principali strumenti e metodologie di lavoro utili in chiave professionale e operativa anche per altri concorsi in programmazione di Camera e Senato.

 L’obiettivo specifico è di formare in modo mirato i partecipanti per affrontare le prove del concorso, per la figura professionale del Consigliere Generale di Camera e Senato, per attività di consulenza generale e supporto alle funzioni istituzionali delle Camere.

 Il corso è a partecipazione selezionata e contingentata per garantire la qualità delle attività didattiche e l’interattività, con durata complessiva di 100 ore, della quali 80 in aula, e 20 on line che si articoleranno in otto settimane (da ottobre a novembre 2019), con frequenza prevalentemente concentrata nel venerdì pomeriggio e nel sabato. E' prevista inoltre una giornata di check up formativo (di circa 6 ore) per l’illustrazione del corso e soprattutto con la simulazione del test della prova preselettiva del concorso; seguiranno colloqui individuali e di gruppo con i docenti volti all’analisi del fabbisogno formativo/aggiornamento e sulle eventuali esigenze di ulteriori approfondimenti personalizzati.

 Il corso si svolge a Roma presso la sede dell’Università eCampus, Roma via Matera 18

 I docenti sono professionisti e tecnici con esperienze pluriennali in ambito istituzionale - parlamentare, oltre che accademico. I corsisti saranno affiancati da un tutor d’aula, per seguire ricerche/simulazioni e verifiche intermedie, oltre che per fornire i materiali didattici e per qualsiasi altra necessità legata al corso,

Per quanto riguarda le principali materie specifiche oggetto del concorso saranno curate da: Diritto Costituzionale: Alessandro Sterpa, Professore associato in Istituzioni di diritto pubblico nell’Università degli Studi della Tuscia; Diritto e Procedura Parlamentare: Fabrizio Fabrizi, Avvocato, già consigliere parlamentare e Capo servizio alla Camera dei deputati dal 1987; Storia d'Italia: Paolo Alvazzi del Frate, Professore ordinario di "Storia del diritto medievale e moderno" presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università Roma Tre.

Per maggiori informazioni sui costi e le modalità di adesione (le iscrizioni si chiuderanno il 30 settembre): massimo.demeo@risl.it

0/Post a Comment/Comments

Nuova Vecchia