Competenze & innovazione: ANGI nella sede di Linkedin Italia all’insegna del networking professionale


Grande successo per il nuovo format “COMPETENZE & INNOVAZIONE” promosso da ANGI - Associazione Nazionale Giovani Innovatori che si è tenuto presso la sede di LinkedIn Italia a Milano, il primo di una serie di eventi che l’Associazione promuoverà nei prossimi mesi nella Capitale dell'Innovazione. A fare gli onori di casa Marcello Albergoni, Country Manager di LinkedIn Italia e Alessandro Gallo LinkedIn Official Spokesperson, insieme al Presidente Angi Gabriele Ferrieri.

Esperti e professionisti delle maggiori imprese italiane e internazionali hanno accolto con entusiasmo l’invito all’Innovation talk di ANGI per analizzare insieme le principali tematiche del mondo innovazione, le best practice e le eccellenze italiane. Un nuovo format che ha richiamato manager, imprenditori e istituzioni, volto al confronto e creare sinergie tra questi mondi. In una Milano che si dice voler innovare è necessario ricreare dei tavoli di ascolto e condivisione dove il primo tema affrontato è stato quello delle competenze L’Innovation Talk è stato gestito e moderato dai Dirigenti di ANGI Milano: Francesca Bartolino, Fabio Biccari e Marco Zanetel.

“Per noi di ANGI questo di Milano è un format nuovo, organizzato dal nostro comitato promotore sul territorio – ha commentato il presidente Gabriele Ferrieri – e rappresenta un punto di partenza di una serie di iniziative dedicate all’Open Innovation e al confronto all’interno delle grandi aziende digitali e informatiche che risiedono in città, affinchè le best practices di Milano siano prese come esempio da valorizzare e diffondere su tutto il territorio nazionale. La nostra Associazione vuole rappresentare un punto di riferimento per tutti gli innovatori italiani, valorizzando il talento e le eccellenze italiane, creando collegamenti strategici per collaborazioni future con tutti gli stakeholder del mondo innovazione: dalle imprese alle università, dalle istituzioni ai professionisti di settore fino a partner internazionali.”
L’iniziativa ha dato la possibilità agli stakeholder, attori protagonisti che tutti i giorni sono in prima linea come manager, imprenditori o professionisti, di far sentire la propria voce. Ogni rappresentante ha riportato l’esperienza della propria azienda, facendo emergere i punti di forza, senza tralasciare i momenti critici affrontati durante il percorso, la vision in termini di investimento, le opportunità e le criticità rispetto all’ecosistema innovazione.

Diversi gli argomenti affrontati durante la tavola rotonda: dall’Open Innovation, approccio imprescindibile per il confronto e lo sviluppo, alla necessità di “fare rete” investendo maggiormente in realtà di eguale eccellenza, oltre a Milano, tra cui Monza, Brianza e Bergamo che sono considerati poli di innovazione importantissimi – al meridione con l’obiettivo di andare a costruire una serie di centri per l’innovazione che possano permettere anche ai giovani di poter sviluppare imprese e creare lavoro, per un impatto sociale sostenibile in posti che altrimenti rimarrebbero tagliati fuori dal processo di innovazione. Una delle iniziative particolarmente apprezzate è stata, infatti, quella dell’imprenditrice Maria Rita Costanza,
fondatrice della Macnil del Gruppo Zucchetti, la prima azienda informatica italiana, e considerata una delle quindici donne più influenti nel mondo sull’innovazione digitale in Italia, che ha creato un polo tecnologico all’avanguardia in Puglia, la “Murgia Valley”, luogo di ritrovo per giovani imprenditori nel mezzogiorno.
L’iniziativa ha visto l’amichevole partecipazione di manager e istituzioni presenti tra cui: Microsoft a BNL Gruppo BNP Paribas, Agenzia ICE, N26, Euro Milano Spa, Alibaba, Business France, Confindustria, Fiera Milano, Macnil Zucchetti, Boggi, PwC, Deloitte, Ferpi, Copernico, Leonardo, PA Social, Regione Lombardia, Azimut, STS Communication, Biomedia, Voome, Tecno Center.

0/Post a Comment/Comments

Nuova Vecchia