Zagami a Tgcom24: il Piano Colao è condivisibile ma fuori dalla realtà


Durante la trasmissione “Fatti e Misfatti” condotta da Paolo Liguori con la partecipazione del mass-mediologo Klaus Davi su Tgcom24, l’avvocato e docente di diritto commerciale internazionale Paolo Zagami – nel commentare i recenti fatti di cronaca criminale che si sono registrati in Trentino Alto Adige ed in Calabria - ha evidenziato che “il cosiddetto Piano Colao è certamente condivisibile ma le proposte elaborate dalla task force non sono originali, non possono essere sostenute a livello finanziario e soprattutto non tengono conto delle realtà criminali. Ho letto – ha aggiunto - tutto il dossier ed in 121 pagine non ho trovato alcun riferimento a quella che è l’azienda privata più importante del Paese, vale a dire la Ndrangheta che secondo alcune stime ha un fatturato di circa 55 miliardi di euro all’anno”.

“In questo periodo di crisi economica – ha continuato Zagami – le associazioni illegali fanno i migliori affari perché trovano terreno fertile e dunque lo Stato deve essere più presente del solito sia perché è sempre valida l’equazione tanto meno Stato quanto più criminalità sia perché una realtà imprenditoriale sana, che già deve sopportare il normale rischio di impresa, non investe nei territori in cui dovrà farsi carico anche di pressioni esterne.”

“Il malaffare, come abbiamo visto l’altro ieri, riguarda tanto il Nord quanto il Sud. Con riferimento alle inchieste di ieri vige la presunzione di non colpevolezza ed auguro sinceramente a tutte le persone coinvolte di dimostrare presto la totale estraneità ai fatti che gli vengono contestati” – ha concluso Zagami.

0/Post a Comment/Comments

Nuova Vecchia